SAGGI

  • Margaret Fuller, pioniera nella terra degli uomini

    Viene per la prima volta tradotto in italiano L’uomo contro gli uomini, La donna contro le donne. La grande causa, il saggio della grande femminista americana Margaret Fuller pubblicato nel 1843, alla base della storica Convention sui diritti delle donne di Seneca Falls nel 1848. I desideri delle donne, sosteneva Fuller, saranno presi sul serio solo quando saranno loro stesse a rappresentarli

  • Spettri del femminismo

    Il nuovo volume a cura della comunità filosofica Diotima si intitola Femminismo fuori sesto.Un movimento che non può fermarsi. Contiene saggi di Ida Dominijanni, Dian Sartori, Annarosa Buttarelli, Sandra Bertell, Livia Alga, Alessandra Allegrini, Chiara Zamboni. Il centro la contesa sul femminismo, trama nuova forma di neutro agita dal neoliberismo; la questione sociale, la tecno scienza, il post-gender/queer e il transgender.  Serve “un di più di femminismo” per evitare scivolamenti. Di che si tratta?

  • Per i diritti e il lavoro ci vuole coraggio

    Un libro a più voci, a cura di Roberta Di Bella e Romina Pistone, indaga lo stato del lavoro delle – e dal punto di vista – a partire dalla Sicilia e dal Sud. Un’analisi ampia, che più che ai dati, dà voci all’esperienza, alla pluralità dei vissuti e dei problemi. Tra sindacato, disoccupazione, vite precarie e lavoro di cura

  • Se il genere lotta contro il neoliberismo

    Il genere è al centro di conflitti e tensioni. Il libro a cura di Federico Zappino evidenzia problemi, nodi, domande che illuminano e interrogano la complessità dell’oggi, mettendo in luce posizioni, desideri, bisogni e aprendo nuovi campi di sperimentazione che fortunatamente eccedono le maglie del capitale e del mercato e aprono finestre critiche nel pensiero egemone odierno