PAROLE/VISIONI

  • Ali e corpi di donne

    Il nuovo libro di Emilia Bersabea Cirillo è diviso in sette storie di cui sono protagoniste donne nervose, smarrite, a volte ferite che cercano una strada nuova, una fuga possibile persino dal proprio involucro. L’autrice, che ha appena vinto il premio Maria Teresa Di Lascia per il suo libro precedente Non smetto di avere freddo,  vive ad Avellino e spesso racconta della sua città e della Campania

  • Troppa importanza all’amore

    Il sesso senza complicazioni romantiche nel nuovo, divertente romanzo di Valeria Parrella che venerdì 22 settembre sarà al Festival InQuiete a Roma per parlarne con Daria Bignardi. Amanda, architetta cinquantenne madre di due gemelli, abbiente e separata, si è votata alla libera, ironica esplorazione degli accoppiamenti con i maschi. Da Erica Jong a Carla Lonzi a Parrella il sesso raccontato dalle femministe

  • Dalla parte della Bambina

    Nel suo nuovo romanzo Domani è un altro giorno, disse Rossella O’Hara, Laura Pariani parla del potere delle storie, siano romanzi, film o fumetti, per salvarsi. Se non dalla vita, perlomeno dalla noia. E non soccombere alle regole del mondo. Soprattutto se sei una bambina

  • Un delitto nei Balcani

    Chi ha ucciso i due giovani turisti americani che nel 1924 percorrono la strada del Nord dell’Albania? E perché? In una società maschile dove il desiderio di indipendenza del piccolo paese si scontra con gli interessi anche petroliferi delle grandi potenze europee, una affascinante donna difende la tradizione e l’identità dei suoi concittadini. Il primo romanzo tradotto in Italia di Anila Wilms

  • II corpo, supremo bene

    Che cosa saremmo disposte a perdere pur di accedere all’eternità? E, di conseguenza, che cosa deve rimanere integro affinché si possa parlare ancora di vita? Sono le domande al centro del primo romanzo di Nadia Tarantini, Quando nascesti tu stella lucente, una storia di fantascienza che come i classici del genere si pone le questioni essenziali di vita e morte

  • La ragazza del ’58

    Nel suo nuovo libro l’amatissima Annie Ernaux, l’autrice di “Gli anni” e “Il Posto”, insegue la ragazza che è stata, nell’anno dei suoi diciotto anni. Epoca di formazione, di esperienze, compresa la prima, e violenta, esperienza sessuale. Una giovane donna, una personaggia che combatte divisa tra femminilità diverse ed egualmente attraenti e forti, tra Brigitte Bardot e Simone De Beauvoir. Fino all’approdo alla scrittura

  • Fantasmi a Napoli

    Il nuovo libro di Wanda Marasco, La compagnia delle anime finte, candidato al Premio Strega, racconta di una bambina, Rosa, che parla con la mamma morta. In una Napoli divisa tra inferi e squarci di cielo, in una lingua che vive di contrasti, come lo è il mondo in cui si trova a vivere

  • Se scrivere è un viaggio nel tempo

    Viene pubblicato per la prima volta nell’Universale Feltrinelli la nuova edizione del  romanzo di Luce d’Eramo, Deviazione, con un’introduzione di Nadia Fusini. Un testo che è diventato un classico, che non si smette mai di leggere. In questa occasione pubblichiamo un articolo pubblicato nel fascicolo speciale di Leggendaria n.99 dedicato all’autrice