Essere ipocondriaci non è un gioco e non fa ridere

In questi giorni tutti e tutte - chi più chi meno - temiamo di ammalarci. Siamo diventati ipocondriaci. Ma cos'è l'ipocondria, quella che non ti lascia mai? Quella vera che può condizionare tutta la tua esistenza. Una testimonianza e una condivisione di Giulia Caminito

+ LEGGI TUTTO

Cattiverie tra donne

Nella serie tv “Vis a Vis” (Netflix) le vendette e le invidie tra le carcerate di una prigione privata della Catalunya. Emulando i parametri maschili, alcune di loro cercano il potere per dominare le altre. L’importante è non tradire. E qualcuna ama e aiuta le altre. di Gisella Modica

+ LEGGI TUTTO

Lo scandalo dell’assenza

Si può diplomarsi senza conoscere Christine de Pizan (1365-1430), scrittrice di respiro europeo? O ignorando la manualistica scolastica e universitaria di Isotta Nogarola (1418-1466)? La cancellazione delle autrici risponde a un uso distorto del potere culturale scrive il filologo Federico Sanguineti nel suo pamphlet, parlando di ginocidio culturale.

+ LEGGI TUTTO

Nella tana del desiderio femminile

Due romanzi molto particolari: nei boschi gelati del Canada due donne, alla ricerca di altre esperienze, incontrano solitudine ma anche passione. Gabrielle Filteau-Chiba si scontra con l’attualità di chi estrae petrolio, Marian Engel invece intreccia una relazione con un orso Di Maristella Lippolis

+ LEGGI TUTTO

Plautilla Bricci, l'architettrice dell'assenza

La vita della pittrice e architetta che nella Roma barocca volle inventarsi una nuova professione per se stessa. E che amò più la sua libertà dell’uomo con cui progettò ville e cappelle. Il romanzo di Melania Mazzucco.

+ LEGGI TUTTO


PASSAPAROLA: FacebooktwitterpinterestlinkedinFacebooktwitterpinterestlinkedin GRAZIE ♥