Tag Archives: Poesia

  • Dare l’addio

    Distaccarsi, perdere chi si ama. Andare contro il tempo che porta a cancellare, fare memoria dei dettagli, degli sguardi, dei piccoli gesti, a cui si aggrappano i ricordi. Enza Silvestrini si misura con la morte e scrive versi quasi di meditazione e preghiera

    Floriana Coppola

  • Poeta e donna, per fortuna!

    Per Sylvia Plath scrivere è dare forma a un riamore per gli altri e per il mondo. Le poete ormai sono lette e riconosciute dopo un silenzio di secoli, quando le loro rime fiorivano ovunque, proprio perchè la poesia, come arte che abita la soglia, ha aperto alla parola femminile. Ma ha ancora senso porsi questioni di “genere” in poesia? Una riflessione nella giornata mondiale della poesia

  • Cassandra della metropoli

    Nella raccolta  Andare per salti Annamaria Ferramosca scrive versi che  come una macchina fotografica immortalano attimi,  sguardo al rallentatore, immersione metropolitana, cura del dettaglio. Ciò che vedi, ciò che senti, rumori, suoni, frastuono, immagini che ti piombano addosso. Una città dove i valori non hanno più senso

     

  • L’amore o Venus Venezia

    La nuova opera di Antonella Barina, Venus Venezia, scritta in lingue e dialetti diversi, spazia tra poesia, musica e teatro. L’autrice scrive di amore romantico e licenzioso, di amore per la natura e per la sua citta,  amicale, materno. E rivisita miti e religione, fa uso del grottesco e dell’ironia sorprendendo chi legge. E si parla anche di uomini

  • Cassiera e poeta

    Lucianna Argentino pubblica una nuova raccolta di poesie, Le stanze inquiete, nato dopo undici anni di lavoro in un supermarket romano. Seduta e ferma al suo posto di lavoro, ci narra delle persone che non avranno mai voce ma che le lasciano una frase, uno sguardo, l’indizio della loro umanità, spesso amara e disincantata oppure leggera e meravigliata