TUTTI GLI ARTICOLI DI QUESTA AUTRICE

  • L’isola e la guerra

    A Korkula Laura vorrebbe stare sola e provare a ripartire da zero. Ma è l’estate 1991, scoppia la guerra nella ex Jugoslavia e lei non può starne fuori, anche perché incontra Goran… Maristella Lippolis racconta una storia a partire dai suoi appunti di quei giorni
    Anna Maria Crispino*

  • Personagge impreviste

    In Zapping di una femminista seriale Federica Fabbiani descrive le nuove eroine delle serie tv. L’offerta smisurata riserva piacevoli sorprese: sono donne che hanno rifiutato “ruoli di genere fissi e mefitici aprendosi al desiderio, potente e liberatorio, non più sottomesso al veto maschile”.

  • La magnifica Jane Austen

    Un numero  di Leggendaria dedicato a Jane Austen, in vista del bicentenario della morte – e della prima pubblicazione di Persuasione e de L’abbazia di Northanger –per celebrare la scrittrice che ha spostato per prima e per sempre lo sguardo delle donne su se stesse. Il 10 giugno alle 21 nel giardino della Casa Internazionale delle Donne di Roma alla serata “Magnifica Jane”, con la regia di Franza Di Rosa, partecipano Anna Maria Crispino, Alessandra Pigliaru e Liliana Rampello. Seguiranno in luglio (3, 6 e 17) tre serate per “Janeites” a cura di Leggendaria: proiezioni di film con introduzione.

  • Agire in soggettiva, pensare in relazione

    Una ricostruzione dinamica delle questioni scottanti dei femminismi. Si trova in Libere tutte, di Cecilia D’Elia e Giorgia Serughetti.  Prostituzione, Gpa, velo, sono alcune delle questioni affrontate con grande chiarezza. Il metodo? «Interroghiamo la nostra eredità e il nostro presente a partire da noi, soprattutto dal continuo confronto con altre donne»